Affitto di un appartamento o soggiorno in locanda? Pro – Contro

Appoggiarsi a strutture Alberghiere o Extra-Alberghiere (come la nostra locanda) quando ci si trasferisce in un nuovo ambiente lavorativo ha lo stigma di avere un rapporto Servizio/Prezzo di gran lunga peggiore di quello di trovarsi un appartamento in affitto. In alcuni casi come gli Hotel di lusso è palesemente così. Ma parliamo di dati concreti!

I dati che stiamo esponendo rispecchiano sicuramente quello che è (colpi di fortuna a parte) il mercato immobiliare della nostra zona, o comunque di una zona con gli stessi vantaggi logistici della nostra locanda di seguito elencati:

  • 1Km da Supermercato

  • 300m da un distributore di benzina

  • 60m da un bar Tabacchi

  • 100m Da Stazione FS (direzione Verona o Mantova)

  • 100m da Stazione BUS per muoversi ovunque nella provincia di Mantova

  • Palestre, Gelaterie, Edicola, Comune, Chiesa, Scuole medie e molti altri servizi nel raggio di 500m

 

 

Fatte queste premesse facciamo i nostri calcoli! Possiamo convenire che una stanza della locanda possa essere paragonata al concetto di un Monolocale. 

  • Un Affitto medio di un MONOLOCALE varia dai 250€(Molto basso) ai 400€ (Molto Alto) SPESE CONDOMINIALI ESCLUSE. 250€ Di solito è un monolocale scadente dove sono necessari lavori per rendere salubre l’ambiente, intorno ai 350€ il monolocale è di buona qualità.

  • La spesa media di Luce-Gas-Acqua-Spazzature mensile (A porto Mantovano bisogna fare la differenziata) è di 100€. Ma la spesa delle manutenzioni straordinarie e di ogni altra minima problematica sarà a carico vostro.

  • La spesa media di vitto per una persona si aggira ai 10€/giorno per difetto, e parliamo solo di cibo. Quindi una spesa mensile indicativa di 280€/mese. In mancanza di convenzioni con aziende che possono al massimo dimezzare questa somma.

  • Il minimo per un contratto per essere connessi ad internet è di 30€/Mese.

  • Il costo per mantenere pulito un monolocale è indicativamente 10€/Settimana (che sia il vostro tempo o quello di qualcun’altro) Prodotti per la pulizia esclusi.

  • Tempo/Denaro dedicato all’assolvimento di tutte le commissioni domestiche e la burocrazia necessaria per l’affitto. Questo aspetto è da tenere in considerazione ma non è quantificabile.

 

 

Come possiamo vedere quindi (oltre essere stati di manica larga), partiamo da una situazione di pseudo-degrado ad una situazione accettabile ma spendendo quanto?

 

490€/MESE da calendario (che il luogo sia occupato o no): L’affitto più basso che si riesce a trovare (si, ma dove?), Spese di vitto dimezzate, no internet, no pulizia, utenze e proprietà in affitto A CARICO.

800€/MESE da calendario (che il luogo sia occupato o no): Affitto intermedio (si, ma dove?), Spese di vitto nella media, contratto internet a carico, pulizie a carico, utenze e proprietà in affitto A CARICO.

 

 

Aggiungiamo inoltre:

  • Non tutte queste spese sono comodamente DEDUCIBILI IVA al contrario di un soggiorno servizi inclusi che è COMPLETAMENTE deducibile al 10% con Partita IVA.

  • I soggiorni inoltre sono contati in GIORNI, I 30 giorni dei quali si è pagato possono essere spalmati sulle settimane, esempi tipici per i pendolari che tornano nel weekend. Allungando fino a 6 Settimane reali la spesa di 30 giorni.

  • La camera quadrupla può essere condivisa con 1 altra persona riducendo ulteriormente la spesa mensile!

Conclusioni

Possiamo riassumere che i pro di un alloggio mensile in strutture come la Locanda Agnella sono:

  • Il miglior rapporto qualità della vita/prezzo

  • Una moltitudine di servizi a portata di mano, molti dei quali inclusi nel prezzo del soggiorno.

  • Lo staff della locanda, una famiglia a disposizione per ambientarsi. Che conosce già il posto.

I contro:

  • Non si hanno le libertà di una casa in affitto.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.